FRAMMENTI DI OSSA RINVENUTI NELLA CRIPTA

Le urne con le ossa  - i vestiti - i rosari


Le due urne-cassette contenenti ossa e poste all'interno delle tombe centrali, bene illuminate e visibili, e quella esposta nella tomba laterale con indumenti, forniscono un'ulteriore prova, insieme agli altri oggetti qui rinvenuti, che il Succorpo era destinato nel passato anche ad accogliere i corpi dei religiosi defunti. I documenti consultati fanno riferimento della sepoltura, qui avvenuta, di ministri di Dio. A comprovare che trattasi di religiosi e non di laici, che pure venivano seppelliti nella Chiesa, lo evidenziano i resti dei tessuti, dei bottoni e dei vari fermagli che sono di esclusivo uso sacerdotale.

<< Precedente   Successivo >>